Trekking urbano: un’esperienza unica

Voglia di partire? Scoprire città e borghi italiani è sempre stimolante, soprattutto in questi mesi in cui l’isolamento ha aumentato il desiderio di ritornare a visitare il nostro territorio.
Intraprendere camminate spensierate tra gli angoli più belli delle nostre città è stato uno dei tanti motivi che ci ha spinto ad uscire di casa per mantenerci in forma.

Sì, il Covid-19 ha proibito gli sport di squadra, ha cambiato le nostre abitudini, ma ammettiamolo, ci ha anche insegnato ad apprezzare quello che prima davamo per scontato. Ad esempio uno sport che ha ripreso di nuovo notorietà in questo periodo è stato proprio il Trekking Urbano.
A dire il vero gli sportivi amanti della camminata cittadina non si sono mai fermati, anzi!

Felicità e benessere ad un passo da noi

Camminare riscoprendo le nostre città è diventato per molti un vero e proprio must.
Ognuno lo fa a suo modo: chi preferisce camminare al mattino presto per ricevere la carica per iniziare la giornata. Chi decide invece di praticarlo alla sera, per scoprire come sia rilassante e scacciapensieri passeggiare dopo un’intera giornata di lavoro. Infatti è risaputo che camminare abbassa i rischi legati all’ipertensione come stress, ansia e depressione.
Inoltre è utile ricordare che praticare questo esercizio a ritmo sostenuto, anche solo per 20 minuti, consente di bruciare fino a 150 kilocalorie.

Chi può praticare trekking urbano?

Grazie alla sua versatilità, il trekking urbano è uno sport dolce adatto a tutti: dai meno allenati ai professionisti. Gli itinerari possono essere adattati e personalizzati così da poter soddisfare le esigenze di ognuno.
Quali sono i suoi vantaggi? Prima di tutto il benessere fisico e mentale, ma non solo: permette di migliorare il clima delle città riducendo lo smog dovuto ai trasporti. E poi riduce l’affollamento dei luoghi perché è proprio lì che viene il bello: poter studiare itinerari per scoprire gli angoli più suggestivi e meno noti. Infine il trekking urbano è legato al turismo sostenibile e per questo è sempre più diffuso e apprezzato.

Rendi indimenticabile questa esperienza: scegli l’attrezzatura migliore per te!

Come ogni sport, per rendere l’esperienza efficace e piacevole bisogna avere l’equipaggiamento giusto!
Zainetto, vestiario e attrezzatura saranno sicuramente meno impegnativi rispetto a quelli da alta montagna, ma questo non vuol dire che non debbano essere altrettanto tecnici e confortevoli.
In particolare fate attenzione ad indossare la calzatura adeguata perché in questa avventura gambe e piedi sono il nostro punto di forza. Qualche suggerimento? Volentieri!

Scarpa LYTOS Le Florians

Scarpa comoda e leggera adatta per le camminate leggere o per i trekking di medio impegno. La suola tassellata in Vibram consente una presa perfetta su ogni tipo di terreno mentre la tomaia in scamosciato conferisce un aspetto urban adatto anche ai momenti di relax in montagna. Suola alta e protezione sulla punta per una maggiore resistenza.

Calzino trekking Coolmax

Studiato per il trekking estivo e attività sportive, questo calzino è adatto a tutte le stagioni garantendo un ottimo isolamento termico e un’ottima traspirazione lasciando i nostri piedi asciutti. Disponibile in quattro misure: XS, S, M, L.

Giornata nazionale del trekking urbano

Per chi, come noi, si è già appassionato a questo sport suggeriamo di non farsi trovare impreparato quest’autunno perché ci aspetta un appuntamento davvero imperdibile, quale? La giornata nazionale del trekking urbano, programmata per il 31 Ottobre 2021.

In vista di questo appuntamento, molte città e borghi italiani organizzano degli itinerari suggestivi e ricchi di iniziative, per saperne di più clicca qui!

Non ci pensare troppo, inizia anche tu a valorizzare e a diffondere questo turismo “green” dei centri urbani.

“La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada..
La vita stessa è un viaggio da fare a piedi.”
Bruce Chatwin